testata inforMARE

21 maggio 2018 04.42 GMT+2
 


17 aprile 2018   

La cantieristica navale turca amplierà la gamma di produzione ai motori marini

Progetto del consorzio Turkish Associated International Shipyards

Turkish Associated International Shipyards (TAIS), il consorzio costituito lo scorso anno dai cinque cantieri navali turchi Anadolu Shipyard, Istanbul Shipyard, Sedef Shipbuilding, Sefine Shipyard e Selah Shipbuilding Industry con lo scopo di proporre soluzioni innovative nel settore della cantieristica militare, ha annunciato l'avvio di un progetto per la costruzione del primo motore marino realizzato in Turchia. L'iniziativa ha l'obiettivo di colmare una lacuna nell'industria navalmeccanica nazionale che si è sviluppata notevolmente negli ultimi anni ed è presente in tutti i segmenti della produzione navale, tranne quello della realizzazione di sistemi di propulsione.

Secondo le previsioni, la fase di progettazione durerà due anni e mezzo e TAIS ritiene che la produzione in serie dei motori potrà avvenire entro quattro anni e mezzo dall'avvio del progetto. Il consorzio stima che nei primi dieci anni di produzione 100 motori marini potranno essere piazzati sul mercato nazionale turco, mentre la quota principale della produzione sarà destinata a mercati della difesa esteri.




 
 


Cerca altre notizie su




 
 



Indice notizie
Archivio notizie


Piazza Matteotti 1/3 16123 Genova (I)
tel.: 010.2462122 fax: 010.2516768
e-mail