testata inforMARE Industry & Shipbuilding Review


Ultime notizie


Accordo di partnership nel segmento della cantieristica navale civile tra le giapponesi Tsuneishi e MES
Prevede tra l'altro la condivisione delle risorse umane e delle capacità produttive

Fincantieri Australia ordina eliche di posizionamento per le navi da crociera all'australiana Hofmann Engineering
Costello: l'industria cantieristica australiana può partecipare ad un mercato globale altamente competitivo e avere successo

MAN Diesel & Turbo fornirà i motori principali delle 11 nuove portacontainer da 23.000 teu della MSC
Gli apparati propulsivi verranno costruiti in Corea dove sono in corso di realizzazione le navi

La cantieristica navale turca amplierà la gamma di produzione ai motori marini
Progetto del consorzio Turkish Associated International Shipyards

Il cantiere navale giapponese Fukuoka Shipbuilding ha acquisito oltre il 90% del capitale della connazionale Usuki Shipyard
Entrambe le aziende sono specializzate nella costruzione di navi chimichiere

Fincantieri ha ordinato a due aziende australiane la produzione di tre blocchi di navi da crociera
Commesse a MG Engineering e Ottoway Engineering

Brillanti risultati del gruppo Fincantieri nell'esercizio 2017
Particolarmente rilevanti le performance economiche e commerciali registrate nel secondo semestre

Dodicesima edizione del RINA-d'Amico “Student Naval Architect Award”
Il prestigioso riconoscimento è stato conferito a Sofia Guidomei


Altre notizie

Archivio
Search


Rassegna Stampa

FORUM
dello shipping e della logistica


Riparatori e costruttori navali

Provveditori e appaltatori navali

Links


Nel 2020 sarà pronto il primo traghetto con propulsione alimentata ad idrogeno

Progetto cofinanziato dall'Unione Europea attraverso il programma Horizon 2020

Il consorzio HySeas III guidato dalla società navalmeccanica britannica Ferguson Marine e dall'ateneo britannico University of St. Andrews e costituito dall'istituzione locale scozzese Orkey Islands Council, dalla norvegese Kongsberg Marine, dalla danese Ballard Powere Systems Europe, dalla francese McPhy, dall'agenzia spaziale tedesca Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt (DLR) e dalla canadese Interferry realizzerà il primo traghetto al mondo con propulsione alimentata ad idrogeno.

Per la realizzazione del progetto sono previsti costi pari a 12,6 milioni di euro, di cui 9,3 milioni di euro saranno finanziati dall'Unione Europea attraverso Horizon 2020, il programma quadro europeo per la ricerca e l'innovazione.

Secondo le previsioni del consorzio, che inizierà formalmente l'attività il prossimo 1° luglio, il traghetto alimentato con celle a combustibile a idrogeno potrà essere completato nel 2020. L'innovativa nave per il trasporto di passeggeri e veicoli sarà impiegata lungo le coste della Scozia, principalmente nelle acque delle Isole Orcadi, dove già sono presenti impianti per la produzione di idrogeno da fonti energetiche rinnovabili. (...)




La compagnia di navigazione norvegese Hurtigruten compra il cantiere navale Kleven Verft

Lo stabilimento Myklebust Verft rimarrà di proprietà del gruppo Kleven

La compagnia di navigazione norvegese Hurtigruten, che lo scorso hanno ha acquisito una partecipazione nella società navalmeccanica Kleven ( del 12 settembre 2017), ha comprato, attraverso la KVE Holding AS, il 100% del capitale azionario della Kleven Verft, la società del gruppo Kleven che gestisce l'omonimo cantiere navale norvegese che ha sede a Ulsteinvik. L'acquisizione include la Kleven Maritime Contracting AS e la Kleven Maritime Technology AS, mentre le altre società del gruppo Kleven, tra cui il cantiere navale Myklebust Verft, non fanno parte della transazione con Hurtigruten.

«Questa - ha commentato l'amministratore delegato del gruppo norvegese Kleven, Karsten Sævik - rappresenta un'ottima soluzione che ci dà la forza di concentrarci sulla costruzione di alcune delle navi più avanzate al mondo e di preparare Kleven per il futuro. Ciò garantisce i posti di lavoro di quella che è un'azienda fondamentale per Ulsteinvik ed è parte molto importante del cluster marittimo di Sunnmøre».

Ricordando che il gruppo navalmeccanico è stato oggetto di un'importante ristrutturazione nel settembre 2017, che ha comportato appunto l'ingresso come socio della Hurtigruten, il gruppo Kleven ha specificato che l'aumento dei costi correlati a diversi progetti in atto nei cantieri ha reso necessario il reperimento di ulteriore liquidità e che la nuova soluzione annunciata oggi assicura ulteriori risorse che possono raggiungere 600 milioni di corone norvegesi (63 milioni di euro) attraverso il contributo dei soci, dei clienti e degli istituti bancari. (...)




Joint venture tra la cinese COSCO Shipping Technology e le giapponesi Furuno Electric Co. e Heisei Trading

La nuova società progetterà e realizzerà sistemi di navigazione e di comunicazione per il settore marittimo

COSCO Shipping Technology Co., la società del gruppo armatoriale cinese COSCO Shipping che sviluppa e produce sistemi e tecnologie per la navigazione, ha siglato un accordo di joint venture con le giapponesi Furuno Electric Co. e Heisei Trading Co. per costituire una società, con sede a Shanghai, che si occuperà della progettazione e della realizzazione di sistemi di navigazione integrata e di comunicazione per il settore marittimo nonché delle relative attività di servizio.

La joint venture, che sarà denominata COSCO Shipping Furuno Navigation Technology (Shanghai) Co. Ltd., sarà partecipata al 50% da COSCO Shipping Technology, al 40% da Furuno Electric e al 10% da Hesei Trading.

Scopo dell'iniziativa è anche di rafforzare la cooperazione tecnica nel settore navale tra le aziende, di puntare all'ingresso in nuovi mercati e di sviluppare marchi di rilievo in questo campo d'attività. (...)




Il gruppo Palumbo ha acquisito il 14% del capitale del cantiere navale Viktor Lenac

Comprate 2.360.002 azioni della società croata

Mercoledì, con un avviso alla Borsa di Zagabria, il cantiere navale croato Viktor Lenac ha reso noto che nei giorni precedenti il gruppo navalmeccanico italiano Palumbo ha acquisito quote azionarie della società cantieristica croata arrivando ad ottenere la proprietà di 2.360.002 azioni della Viktor Lenac, peri al 14,04% dei diritti di voto totali della società. (...)


   




Piazza Matteotti 1/3
16123 Genova (I)
tel.: 010.2462122
fax: 010.2516768
e-mail